Al di fuori del Toro n. 9

La Canzone della Pioggia

C’era un ragazzino a Liverpool e con la chitarra se la cavava.
Era diventato un Beatle, aveva sparso musica e gioia per il mondo, e poi era diventato grande.
Dodici anni fa è volato via.
A volte mi chiedo che faccia abbia fatto l’altro Beatle, che sulle nuvole era già da un po’, vedendolo arrivare in cielo.

Ciao, Georgie boy, e grazie.

Sì, grazie, Georgie boy.
Grazie per CHI sei stato e perché sei in un certo senso il ‘padre’ di quella che per me è LA Canzone.
Ognuno ha dei capisaldi, alcuni fra i miei:
– IL Libro: Cent’Anni di Solitudine
– LA Squadra: il Toro
– IL Fumetto: Devil
– IL Cibo: il cioccolato fondente
– IL Fenomeno Meteorologico: la pioggia
– LA Band: i Led Zeppelin
– LA Canzone: The Rain Song

The Rain Song.

Narra la leggenda che George Harrison disse a Jimmy Page che il problema dei Led Zeppelin era che non avevano ballate nel loro repertorio.
Page accettò la sfida, che sfida non era ma forse sì, e si diede da fare componendo “The Rain Song”, i cui primi due accordi sono gli stessi di “Something”.

The Rain Song, Georgie boy… GRAZIE: riposa in pace.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...